La mia morning routine: iniziare bene la giornata

La mia Morning Routine

Non amo fare outing su cose così personali ma questa mi sento di condividerla per i benefici che mi ha dato e per quelli che potrà dare anche a voi. Ho completato i 30 giorni del Miracle Morning Routine, la routine quotidiana consigliata da Hal Elrod nel suo libro “The Miracle Morning”.

La mia personale routine mattutina inizia con la sveglia alle ore 05.50 e include:

  • Esercizio fisico (camminata veloce, corsa, yoga oppure esercizio fisico funzionale) – 30 min
  • Meditazione – 10 min
  • Lettura – 10 min
  • Scrittura e visualizzazione – 10 min

Occorrono 20 giorni per assimilarla e altri 10 giorni per consolidarla come abitudine. Il punto chiave, per chi non è abituato ad alzarsi presto, è appunto alzarsi dal letto! A me personalmente aiuta molto prepararmi psicologicamente la sera prima e quando mi sveglio fare un pò di stretching dentro casa prima, prima di uscire a camminare. Mi lavo viso con acqua fredda e mi idrato con due bicchieri di acqua (circa mezzo litro) per stimolare il risveglio.

Posso confermare che investire del tempo tutte le mattine per se stessi e farlo con regolarità aumenta la motivazione, l’autostima e la concentrazione per iniziare al meglio la giornata.

La mattina, nella una fascia oraria che va dalle 06.00 alle 08.30, è il momento in cui il nostro corpo esce dalla fase di recupero notturno e passa alla fase di attivazione, in cui la melatonina scende e il cortisolo sale per farci attivare sia dal punto fisico che mentale, con una richiesta energetica necessaria per far iniziare le attività metaboliche giornaliere.

Questa fase ci prepara ad entrare nella fase seguente, che risulta essere la più produttiva dal punto di vista mentale e cognitivo, lavorativo, fisico. Questa è la fase in cui dovremmo assolvere alle attività più complesse e produttive, perchè poi nel corso della giornata l’energia cala.

Avere una morning routine ci consente di dedicare tempo al nostro benessere nel momento migliore della giornata e aiuta a conoscersi. Impariamo a conoscere i nostri limiti, puliamo la mente (meditando), ampliamo le nostre conoscenze (leggendo) e abbiamo l’opportunità di focalizzarci sui nostri obiettivi (scrivendoli e visualizzandoli).

L’unico modo per affrontare al meglio le nostre giornate è quello di passare all’azione prima che la giornata lavorativa abbia inizio, creando una sequenza di attività che alimentano le nostre energie fisiche, mentali ed emozionali. Iniziare la giornata lavorativa non rappresenterà più un problema e questo nuovo stato di benessere ci farà affrontare positivamente i compiti più noiosi e complessi con uno spirito diverso.

Questo comportamento acquisito ci permette di fare piazza pulita delle nostre frustrazioni e insoddisfazioni, perchè il peggiore stress deriva dalle cose che abbiamo sempre rimandato e che non siamo riusciti a fare.

“Le cose non cambiano, siamo noi a cambiare.”

L’arte della routine mattutina e dell’agire per noi e il nostro benessere é un’ottimo espediente per migliorare la nostra performance lavorativa. Con il tempo possiamo integrare nuove abitudini, portando all’eccellenza i nostri risultati. La ripetizione è la madre di tutte le competenze, diceva qualcuno.

Ora, dopo aver acquisito i ritmi della routine mattutina e consolidate queste nuove abitudini, da pigro e dormiglione quale ero sono diventato un amante del buon risveglio e dell’alzarmi presto!

Se vuoi approfondire il tema della routine mattutina miracolosa e desideri testarne i benefici entra nella community Il Club delle 6.

A presto!
Andrea